“Vuoi essere il mio Testimone?”

Oggi voglio parlarvi di un diverso tipo d'amore. Quello fra amici.

Nel mio lavoro di fotografa ho avuto modo di essere spettatrice di moltissimi momenti commoventi. Io da brava piagnona cerco sempre di trattenermi (se no non vedo più quello che fotografo ;-P) ma il rapporto che mi fa sempre scendere la lacrimuccia è quello fra gli sposi e i loro testimoni.

“Vuoi essere il mio Testimone?”

Ma cosa succede dopo aver ricevuto la fatidica domanda? Ecco un sintetico elenco delle cose fondamentali da fare se si è stati scelti come testimoni di nozze:

- organizzare un addio al nubilato/celibato coi fiocchi

- essere una spalla durante l'organizzazione delle nozze

- essere presente fin dalla preparazione degli sposi per aiutarli a stemperare la tensione e aiutarli nella vestizione

- custodire le fedi nuziali durante la cerimonia

- a fine cerimonia firmare per testimoniare la legalità della celebrazione appena avvenuta.

- organizzare sorprese e scherzi

Essere scelti come testimoni di nozze non è solo un grandissimo gesto di fiducia, di affetto e di amicizia profonda, è anche una dichiarazione del desiderio di rimanere uniti nella vita, di essere presenti, vicini e protagonisti non solo del giorno più importante di due persone ma anche dell'inizio del loro futuro insieme.

L’amore, la morte, la vita, di Paul Eluard

Gli uomini sono fatti per intendersi per comprendersi amarsi hanno figli che saranno padri d’uomini hanno figli senza casa senza patria che reinventeranno le case che reinventeranno gli uomini e la natura e la patria quella di tutti gli uomini quella di tutti i tempi.

Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square